Home > Agenda, Cultura, News > Le “Piazze di Maggio” in Calabria accolgono la manifestazione promossa da “Rondine”

Le “Piazze di Maggio” in Calabria accolgono la manifestazione promossa da “Rondine”

Cosenza – Il 16 e 17 maggio “Rondine Cittadella della Pace” si appresta a conquistare la Calabria, una conquista che non passa dalla violenza ma al contrario passa attraverso l’abbraccio della diversità. Una due giorni che si annuncia ricca di eventi a tutti i livelli, che si svolgeranno tra Cosenza e Reggio Calabria.

Locandina Piazze di Maggio Calabria“Piazze di Maggio”, un progetto che “Rondine” promuove ormai dal 2006 in collaborazione con il Servizio nazionale della CEI, prenderà il via giovedì 16 maggio con un incontro pubblico dal titolo “Il metodo Rondine per risolvere i conflitti: dalle guerre alle ferite quotidiane”. L’incontro si terrà alle ore 14.30 presso l’aula 29b dell’Università della Calabria, dove interverranno Guerino D’Ignazio, vicedirettore del dipartimento di Scienze politiche e sociali,  il presidente di Rondine, Franco  Vaccari, che presenterà l’associazione e alcuni studenti che porteranno le loro testimonianze.

“Rondine” è un piccolo borgo medioevale in provincia di Arezzo, in Toscana, dove giovani provenienti da vari luoghi di guerra del mondo, identificati dalla storia come “nemici” o che comunque hanno culture e tradizioni diverse, studiano e convivono, per diventare i leader di domani. Tutto alimenta in loro sospetto, diffidenza, rancore, vendetta, odio. Ma quando arrivano a Rondine, si spogliano di alcune certezze, guardano negli occhi e toccano il loro nemico, ci vivono, non per il tempo di un’emozione, ma per il tempo di una formazione accademica. E cominciano a cambiare. 

«E’ una nuova scommessa per Rondine che affrontiamo con timore e rinnovata passione  perché ci accingiamo a confrontarci con un contesto difficile, segnato da profonde ferite» – ha dichiarato il presidente e fondatore di Rondine, Franco Vaccai. «Una terra in cui si perpetuano tanti diversi conflitti che ogni giorno continuando a creare profonde lacerazioni».

«Da noi – ha spiegato Vaccari – imparano a conoscersi, diamo loro l’occasione di sbriciolare i muri che li dividono».

Questa  esperienza verrà portata in ogni angolo della Calabria nella mattina di venerdì 17 dalle tante voci dei giovani dello “Studentato Internazionale” che raggiungeranno diverse diocesi, da Cassano all’Jonio fino a  Crotone e Reggio Calabria.

Dalle ore 18 un grande momento di animazione dedicato ai giovani, con tante situazioni coinvolgenti e giocose che si svolgerà presso l’Anfiteatro “Arena dello Stretto” di Reggio Calabria in collaborazione con la Comunità Francescana .

A seguire  la  cerimonia della consegna delle  Rondini d’oro, per quattro studenti di Rondine che hanno portato a termine il proprio percorso presso lo studentato, Tamara (osseta del Nord), Elmira (azera), Sabina (russa), Noam, (israeliano). Un momento di festa che si tradurrà in un vero spettacolo, che i giovani hanno scelto di celebrare proprio in questa terra che ha già dato grande dimostrazione di affetto e grande accoglienza.

 

Annunci
Categorie:Agenda, Cultura, News
  1. 16 maggio 2013 alle 17:20

    Che bella iniziativa.
    Bello che ieri se ne è parlato prima dell’inizio del concerto.
    Lo dico che la musica crea magia e se siamo disposti a far entrare dentro noi magia e cose belle un mondo di pace è possibile.

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: