Home > Agenda, News, Spettacoli > Castrovillari: La Stagione Teatrale presenta un doppio appuntamento di teatro e musica

Castrovillari: La Stagione Teatrale presenta un doppio appuntamento di teatro e musica

La vita va presa con filosofia locandina ufficialeCastrovillari (CS) – Sarà un week-end all’insegna del teatro e della musica quello che prospetta il programma della XIV Stagione Teatrale comunale. Sabato 27 aprile, alle 21,00, la Compagnia Mediterranea porta in scena “La vita va presa con filosofia”, scritto, diretto e interpretato da Pippo Infante, che sulla scena sarà accompagnato dalla fisarmonica di Camillo Maffia. Domenica 28, invece, alle 18,30 il teatro lascerà spazio alla magia della musica eseguita da un’affiatata ensemble del Conservatorio  “Stanislao Giacomantonio”  di Cosenza.

Lo spettacolo di Pippo Infante è un omaggio al grande comico Nino Taranto. E’ un inno alla positività. Perché come lo stesso Taranto diceva: “A vita è nu surriso”. Bisogna sorridere anche quando il cuore non vuole. Questo è l’attore, regala un sorriso e in cambio desidera un applauso.

Il testo è diviso in quadri, in ognuno dei quali, si inscena un passaggio macchiettistico dell’attore napoletano. Dallo “sciò sciò ciucciuè” il rosario dei femmenielli riproposto pochi anni fa da Peppe Barra, fino ad un autentico “Ciccio Formaggio” per seguire con “Dove sta Zazzà”. La scena è ambientata nella Chiesa della Madonna del Carmine o spesso alla Madonna dell’Arco, in piena II guerra mondiale dove al cospetto della madre di Dio, militari, anziani e soprattutto mamme, chiedono grazie e fanno suppliche alla Vergine Santa. Di forte effetto è la lacrimazione della statua della Madonna, avvenuta presumibilmente intorno al 1944. Di rilevanza comica, lo spettacolo annovera nel suo viaggio itinerante attraverso la “macchietta”, anche un momento di tradizione popolare con “O mercuri da Madonn’o Carmine” (Il mercoledì della Madonna del Carmine) dove la tradizione cristiana, si fonde con la tradizione popolare.

La serata di musica,  invece, ad ingresso libero,  offre pagine celebri composte, rivissute attraverso il dialogo tra il pianoforte di Angelo Luigi Marino e il violino di Alessandro Acri, elementi che lasciano preannunciare forti e coinvolgenti emozioni. Saranno eseguiti: La Preghiera (Camillo Sivori), Concerto per violino e orchestra op. 77 e Sonata per violino e pianoforte in re minore op. 108  (Johannes Brahms),   Liebesleid e Schön Rosmarin (Fritz Kreisler ),  Polonaise de concert” op.4 (Henryk Wieniawski). E come sempre, quando le luci si spengono sul palcoscenico del Teatro Sybaris, lo spettacolo si sposta ne “La Sartoria”, suggestivo punto di approdo di persone e di idee, nel cuore del centro storico.

Annunci
Categorie:Agenda, News, Spettacoli
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: