Home > Agenda, Spettacoli > Castrovillari: Il programma completo della XIV Stagione Teatrale

Castrovillari: Il programma completo della XIV Stagione Teatrale

teatro sybarisCastrovillari (CS) – Il Teatro Sybaris apre le tende, mercoledì 3 aprile, per la XIV Stagione Teatrale, che per circa un mese e mezzo, fino al 14 maggio, offrirà spettacoli dalle tematiche attuali. Natura, tradizioni, soprattutto quelle dei paesi meridionali, letteratura, religione e cultura alla portata di tutti. Temi rivisitati in chiave diversa, a volte ironica, a volte più intensa.

Di seguito il programma completo della manifestazione.

Egidia Bruno in W l'italia, in scena il 3 aprileMercoledì 3 aprile, ore 21.00, si parte con “W l’Italia.it…noi non sapevamo”, di Egidia Bruno e Marie Belotti, diretto e interpretato da Egidia Bruno (nella foto), con i canti di Francesca Breschi. Un’orazione civile, uno spettacolo di “contro-informazione”, un’“urgenza teatrale” di raccontare le origini di quella che Pasquale Villari, Gaetano Salvemini, Giustino Fortunato e altri chiamarono la “questione meridionale”.

Giovedì 11, alle 21,00, la Compagnia Ragli presenta “L’Italia s’è desta- un piccolo (falso) mistero italiano” scritto e diretto da Rosario Mastrota con Dalila Cozzolino.  Attraverso la storia di Carletta, la scema del paese si racconta, in maniera leggera, la crudezza di una realtà intrisa quotidianamente di ‘ndrangheta e come la malavita sia arcaicamente consolidata e, apparentemente, inerme nella vita di un piccolo paese.

Dario De Luca in scena il 14 aprile 2013 (1)Domenica 14 aprile, ore 18.30 è il turno della compagnia Scena Verticale. Dario De Luca (nella foto) e la Omissis Mini Orchestra in “Morir sì giovane e in andropausa – atto unico in 7 quadri e canzoni”. Una sintesi poetica, fatta di liriche e monologhi semplici e diretti, efficace, diretta, in qualche modo quotidiana, per in scena la voce di una collettività, evidenziare bisogni e desideri di una generazione, quella dei trenta-quarantenni, “lasciati in mutande” da una società gerontocratica e senza futuro.

#neoeroina- Maria Marino in scena il 18 aprileIl 18 aprile alle 21,00 tocca all’associazione culturale Zahir con “#Neoeroina”, scritto e diretto da Ernesto Orrico. Lo spettacolo è il ritratto, senza pietà e senza moralismi, di una condizione – quella femminile – interpretata dall’attrice Maria Marino (nella foto), che non vuole più essere una “condizione” ma una realtà, fatta di un corpo, di azioni e di pensieri.

Castrovillari millenaria” della compagnia “Un Sorriso per la città”, è lo spettacolo di sabato 20 aprile, uno spaccato di una famiglia “tipo” di Castrovillari spiata nel suo vivere quotidiano, alle prese con questioni che agitano e tramano la nostra attualità civile.

La stagione continua mercoledì 24 aprile con “L’apocrifo – ovvero Demas il ladrone buono e il suo incontro con Gesù” di e con Fabio Pellicori e con le musiche eseguite dal vivo da Franco Iannuzzi, Camillo Maffia e Nunzio Seminara. Lo spettacolo di “Chimera” cerca di raccontare nel modo più fedele possibile ai testi sacri, attraverso la vita di Demas, il ladrone buono che viene crocefisso con Gesù, la vita dello stesso Gesù. Con poesia e umanità.

Da sabato 20 a lunedì 29 aprile ci saranno le matinée dedicate alle scuole. “Il Sogno di Carlotta” e “Medico per forza” sono gli spettacoli scelti dal Teatro della Sirena di Giuseppe Maradei. Nel primo rivive nel sogno di una fanciulla l’incubo dell’uomo moderno alle prese con la catastrofe imminente che minaccia il pianeta e l’esistenza dell’umanità stessa. Ma anche questa volta, come sempre, solo la fantasia può salvare il mondo. “Medico per forza”, invece pone lo spettatore di fronte a questo interrogativo: Che cosa può accadere se un copione del grande Molière cade nelle mani di una brigata di comici “Italiani”? Il rigore letterario della parola scritta resisterà al mestiere, all’esuberanza ed alla naturale trasgressiva irriverenza della recitazione cosiddetta “all’antica italiana”?

Sabato 27 aprile la Compagnia Mediterranea omaggia Nino Taranto con “La vita va presa con filosofia”, scritto, diretto e interpretato da Pippo Infante, affiancato dalla fisarmonica di Camillo Maffia. Lo spettacolo, un inno alla positività, ripercorre alcuni momenti di vita partenopea, in ognuno dei quali, si inscena un passaggio macchiettistico del grande attore napoletano.

Domenica 28, alle 18,30 ci sarà il concerto per violino e piano, a cura del Conservatorio di Musica “S. Giacomantonio” di Cosenza.

Sabato 4 maggio, alle 21, “Occhi a perdere –incubo premonitore”. Lo spettacolo, della compagnia “La Buffa Agitatori culturali”, prende spunto dalla triste vicende della nave Jolly Rosso e lancia un monito. Come Edipo và incontro alla tragedia, giacendo con la madre e assassinando il padre, nonostante le avvisaglie di Tiresia e degli oracoli, così l’uomo contemporaneo va verso il disastro nonostante gli avvisi derivanti dalle sensibilità ecologiste.

Domenica 12 maggio alle 18,30, penultimo appuntamento con “’U Iettabannu” di Khoreia 2000, un tuffo nel passato, nel ricordo del civico banditore, tipico personaggio di ogni comunità cittadina. La vicenda si svolge tra le mura domestiche di una famiglia, i cui membri, maschere di una società meridionale, raggiungono, spesso, il paradosso in un prontuario di situazioni comiche.

Chiude la XIV Stagione Teatrale Comunale di Castrovillari il nuovo lavoro della compagnia “J Pirrupajini” dal titolo “Chjchiti juncu…ca a chjna passi…!!!”. Scritto e diretto da Mena Filpo è un lavoro che propone spaccati di vita contadina degli anni Venti in modo umoristico ed altamente comico.

 

Annunci
Categorie:Agenda, Spettacoli
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: