Home > Agenda, Cultura, News > Castrovillari: Un viaggio nel cosmo attraverso la pittura

Castrovillari: Un viaggio nel cosmo attraverso la pittura

1675_480155915371869_923079876_nCastrovillari (CS) – E’ la storia di un viaggio. Il viaggio di un uomo abituato a vivere «nella bolgia materialistica di tutti i giorni». Un viaggio nel cosmo, tra le stelle, intorno al sole. E’ questo il senso della mostra di pittura “L’uomo e il cosmo”, che sarà esposta al pubblico nella Sala Museale del Castello Aragonese di Castrovillari,ogni sabato e domenica, dal 28 marzo al 28 aprile.

La mostra, a cura di Salvatore Doni e Franco Prantera, è stata concepita dai due artisti del Pollino come una «visione onirica, che vuole riportare all’attenzione del fruitore quel sistema astrale a cui appartiene e quel rapporto basilare che lo lega all’universo non solo nel suo aspetto scientifico, ma soprattutto in quello spirituale».

L’iniziativa, fortemente voluta dal consigliere comunale con delega alla cultura, Lucio Rende, è stata patrocinata dall’Amministrazione comunale di Castrovillari.

La mostra, che verrà inaugurata  giovedi 28 marzo, alla presenza della stampa e delle autorità, presenta, in molte opere, «un uomo nuovo che scaturisce dal cosmo sotto forma di pietra e si proietta in altre dimensioni,  nello sforzo di capire la sua natura, in sintonia con la vastità dello spazio che gli ruota intorno».

Annunci
Categorie:Agenda, Cultura, News
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: