Home > Agenda, News, Parchi e Montagne > Quattro escursioni sulla neve contro la paura del terremoto

Quattro escursioni sulla neve contro la paura del terremoto

Ciaspole_1Pollino – Esorcizzare la paura distraendosi. E’ questo lo scopo della prima edizione della CiasPollino, organizzata dalla rivista “Al Parco”, con la collaborazione degli operatori.

Sabato 23 Marzo, sarà una giornata dedicata alle escursioni sulla neve, che partiranno da quattro paesi diversi del Parco (Mormanno, Rotonda, Terranova di Pollino e Viggianello) e saranno accompagnate da quattro guide, a seconda dei luoghi (Luigi Perrone, Giuseppe Cosenza, Pasquale Larocca e Adalberto Corraro).

Per partecipare è necessario prenotarsi via email all’indirizzo alparcolucano@gmail.com oppure telefonare al numero 329/5320026.

L’iniziativa prevede una quota individuale di 15 euro, cifra che comprende il noleggio delle ciaspole (o racchette da neve) e consentirà ai partecipanti di distrarsi e reagire alle conseguenze mediatiche del terremoto dello scorso 26 Ottobre, che ha causato ripercussioni negative sul turismo. Ma la stagione invernale non è ancora passata, la neve non è ancora sciolta, dunque si può partire.

Da Mormanno, precisamente dal Massiccio dei monti dell’Orsomarso fino alla cima del Palanuda con Luigi Perrone. La domenica successiva è prevista una passeggiata lungo il fiume Lao fino alle Gole.

Giuseppe Cosenza porterà, invece, sulle tracce dei lupi e delle orme degli animali selvatici. Muniti di ciaspole antiche, si partirà da Rotonda, Piano Pedarreto, per la precisione e per chi vorrà trattenersi anche il giorno dopo è prevista un’escursione sulle tracce della battaglia Napoleonica, seguita da un gustoso pranzo presso il presidio Slow food di Mormanno.

Da Terranova di Pollino, fino al Giardino degli dei con Pasquale Larocca. Uno dei luoghi più suggestivi del Parco, oltre i 2000 metri sul livello del mare, dove i pini loricati raggiungono i 20 metri di altezza. Coloro che vorranno trattenersi anche la domenica potranno scegliere se fare un’altra ciaspolata o se provare lo sci di fondo escursionistico tra i boschi secolari.

Si parte, invece, da Viggianello con Adalberto Corraro, precisamente da Piano Ruggio fino al Belvedere del Maltempo, per entrare nel cuore del Parco del Pollino e osservare da vicino i pini loricati e tutte le cime del massiccio. Il giorno dopo si salirà a Piano Visitone a ciaspolare sulla neve e a divertirsi con slittini e padelle, prima del pranzo a base di prodotti tipici.

La natura offre scenari meravigliosi, con i suoi paesaggi innevati e i suoi alberi secolari. Sabato sarà l’occasione per affidarsi alla sua benevolenza, contro la paura di una natura che a volte sa essere maligna.

Annunci
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: