Home > News, Salute&Ambiente > Castrovillari: Emergenza rifiuti. Serve la collaborazione dei cittadini per fronteggiarla al meglio

Castrovillari: Emergenza rifiuti. Serve la collaborazione dei cittadini per fronteggiarla al meglio

emergenza-rifiuti-in-calabria-711Castrovillari (CS) – E’ sempre più emergenza rifiuti in Calabria, malgrado le rassicurazioni su un ritorno a breve alla normalità fatte nei giorni scorsi dal Commissario per l’emergenza ambientale, Vincenzo Speranza. «Per tornare alla normalità – ha detto Speranza – ci vorranno alcuni giorni».

Cumuli di immondizia, cassonetti stracolmi, rifiuti sparsi per le strade, buste piene di carta, organico e immondizia davanti le porte delle abitazioni. E’ questo lo scenario di tanti paesi calabresi. Tra questi anche Castrovillari.

Angelo Loiacono, assessore allo Sviluppo ambientale e tecnologico del Comune di Castrovillari, attraverso un comunicato stampa,  invita i cittadini alla comprensione e ad una gestione più attenta della raccolta differenziata, per fronteggiare nel migliore dei modi l’emergenza.

«Si avvisano i cittadini che, a causa dell’emergenza rifiuti verificatasi in tutta la Regione Calabria dovuta principalmente alle carenze di impianti di smaltimento e trattamento, questo Ente non può garantire il regolare servizio di raccolta dei rifiuti in tutto il territorio cittadino, con particolare riferimento al rifiuto secco non riciclabile ed all’organico. Si invitano, pertanto, i cittadini ad eseguire al meglio la differenziazione dei rifiuti in maniera da ridurre, per quanto possibile, la produzione di secco non riciclabile ed incrementare il compostaggio domestico attraverso lo smaltimento dei rifiuti umidi nei terreni di proprietà (utilizzo di compostiere, buche o cumuli).

Si invitano, altresì, i cittadini ad evitare, per quanto possibile, di conferire i rifiuti all’esterno delle proprie abitazioni in questi giorni di emergenza in attesa di nuove disposizioni da parte del Commissario all’Emergenza Ambientale in Calabria.

L’Amministrazione Comunale, nel ringraziare per la collaborazione richiesta, fa presente che sta lavorando per trovare soluzioni idonee a risolvere l’emergenza la quale, per come si può evincere anche dalle notizie diffuse dai mass-media, non è addebitabile né all’Ente né alla Società che gestisce il servizio di raccolta e smaltimento dei rifiuti a Castrovillari».

 

Annunci
Categorie:News, Salute&Ambiente
  1. 7 gennaio 2013 alle 11:48

    Concordo con l’assessore Angelo Loiacono su una più attenta e reale differenziazione dei rifiuti.
    Al rispetto dei tempi di smaltimento, come società <> produciamo cumuli di rifiuti esageratamente spropositati e diventa sempre più difficile lo smaltimento da parte degli enti preposti.
    Il cittadino in primis deve essere il tutore della legalità e del rispetto del luogo in cui vive.
    Ciò purtroppo spesso non accade.
    Mi chiedo: ma chi vive in campagna come può mettere i rifiuti organici ( bucce di arance ecc. insieme ai piatti di plastica sporchi)…. qui non centra il comune o i comuni… anche la più perfetta macchina per lo smaltimento difronte ad una cattiva e malsana abitudine dell’uomo avrebbe difficoltà.

  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: